Vacanze di Natale

By 16 ottobre 2017Viaggi in Bus

Il passaggio dell’estate ci lascia tempo per programmare il nostro nuovo anno insieme a voi!

Abbiamo pensato e selezionato per voi le migliori mete 2017/2018 in virtù di Eventi, Mercatini e Visite uniche, nel periodo più suggestivo dell’anno. Per le vacanze di Natale Piceno Tour lancia quattro nuove partenze, anteprima del calendario 2018, pensate per chi desidera muoversi in gruppo “smart” con minimo per la partenza garantita di 20 partecipanti.

8-10 dicembre 2017 Mercatini di Natale ad Aosta e Skyway Monte Bianco

“Il Marché Vert Noël immergerà i suoi ospiti in un’atmosfera unica, tra viottoli e piazzette sapientemente addobbati e illuminati, con tanto di tavoli e panche in cui poter sostare, visitando gli oltre 50 chalet ricchi di produzioni artistiche locali, prodotti enogastronomici DOC e DOP, artigianato tipico e originali manufatti.
Le produzioni artigianali esposte comprendono candele, saponi artigianali, ceramica, oggettistica artigianale in legno, oggetti e mobili di antiquariato, articoli e accessori di abbigliamento in lana cotta e feltro, canapa, pizzi, addobbi natalizi, prodotti enogastronomici tipici valdostani, dolciumi e pasticceria, oggetti realizzati con la tecnica del découpage o con altre tecniche manuali.
Da Aosta alla Cima del Monte Bianco!
Skyway Monte Bianco è una meraviglia tecnologica e ingegneristica, un vero orgoglio tutto italiano. Offre un’esperienza di viaggio indimenticabile, in grado di coinvolgere tutti i sensi, levandoli verso l’alto, da musei a negozi e ristoranti presenti lungo il percorso verso la cima del Monte Bianco!”

27-29 dicembre 2017 Trenino Rosso e Franciacorta

“Il Trenino Rosso del Bernina si inerpica su montagne innevate, quasi sfidando la gravità, grazie al lavoro che l’uomo è riuscito a fare integrando grandi opere di ingegneria con l’ambiente circostante. Ecco allora il primo “salto”… il viadotto elicoidale di Brusio (Svizzera) che incontriamo pochi minuti dopo la partenza da Tirano (Italia).
La tratta che da Tirano (Italia) arriva a St.Moritz, nota località dei Grigioni, è un susseguirsi di paesaggi che vanno dai 429 metri s.l.m. della città aduana (con un passaggio in pieno centro accanto alla Basilica della Madonna di Tirano) ai 2253 metri della stazione “Ospizio Bernina”, sull’omonimo passo, che divide la Val Poschiavo dall’Engadina. In questo percorso numerosi sono le possibilità di sostare e di fare passeggiate alternative come ad esempio la magnifica Val Roseg o la parallela valle del Morteratsch che consente di arrivare ai piedi dell’omonimo ghiacciaio.
La linea prosegue poi sulla “tratta dell’Albula” da St.Moritz (e Pontresina) al capoluogo grigionese di Coira (Chur) la più antica delle città svizzere. Anche questa tratta non lascerà deluso l’attendo viaggiatore. Ricordiamo solo il maestoso viadotto del Landwasser che, con un’altezza di oltre 50 metri, è una delle opere più importanti della linea (la costruzione è degli inizi del 1900).
La linea del Bernina e quella dell’Albula sono, dal 2008, patrimonio mondiale UNESCO e vanno ad allungare l’importante lista di gioielli che la Svizzera nel suo insieme mette a disposizione del viaggiatore.”

6-7 gennaio 2018 Epifania a Matera e Alberobello

“Matera è una città tra le più antiche del mondo il cui territorio custodisce testimonianze di insediamenti umani a partire dal paleolitico e senza interruzioni fino ai nostri giorni. Rappresenta una pagina straordinaria scritta dall’uomo attraverso i millenni di questa lunghissima storia.
Matera è la città dei Sassi, il nucleo urbano originario, sviluppatosi a partire dalle grotte naturali scavate nella roccia e successivamente modellate in strutture sempre più complesse all’interno di due grandi anfiteatri naturali che sono il Sasso Caveoso e il Sasso Barisano.
Anche quest’anno, durante il periodo natalizio la città si trasforma in un grande Presepe Vivente. Un evento unico che ogni anno richiama decine di migliaia di visitatori.

Alberobello, in Puglia, con i suoi Trulli è stata dichhiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco per la sua unicità architettonica e per la sua importanza storica.
Il centro storico è integralmente costituito da questi particolari edifici di forma piramidale che lo rendono unico al mondo.
I trulli sono un esempio unico di costruzione antica che sopravvive ed è utilizzata ancora oggi come abitazione.
Un ritorno al passato, tra le antiche tradizioni che hanno reso la Puglia una terra fantastica.”

20-21 gennaio 2018 Luci d’Artista di Salerno – Reggia di Caserta

“Luci di Artista di Salerno, una spettacolare esposizione tra le strade, le piazze e gli angoli della città dove la fantasia prende corpo tramite la luce lasciando tutti con il fiato sospeso.
Le luminarie vanno oltre le semplici installazioni luminose e sono diventate con gli anni dei veri e propri capolavori artistici provenienti da tutto il mondo!

La Reggia di Caserta, costruita per volere di Carlo III di Borbone, re di Napoli nel XVIII secolo, ricorda lo stile e l’eleganza della Reggia di Versailles.
Il Palazzo Reale di Caserta rappresenta l’ultimo grande esempio di architettura barocca italiana ed accoglie inoltre un magnifico scalone reale a doppia rampa in stile tardo barocco e numerose camere in stile impero. Dinnanzi alla reggia si estende, per 3 Km e su 120 ettari di superficie, il parco reale. Sui due lunghi viali che si aprono di fronte alla facciata si alternano incantevoli fontane e vasche.”

 

Info e booking:

☎ +39 0736251700 – Martina +39 3477725772 (anche sms e whatsapp)
✉ booking@picenotour.com

Leave a Reply